Seconda vittoria stagionale per il Real Rieti che, al “Pala SantaFilomena” di Cheti, s’impone col punteggio di 4-2 ai danni dei padroni di casa del Civitella Colormax, all’esordio davanti al pubblico di casa.

Apre le danze Tulì al 6’, poi però il Colormax si scrolla di dosso la timidezza iniziale e prende in mano la situazione riuscendo in due minuti a ribaltare completamente il risultato con la doppietta di Fabinho, che complica i piani di Mannino.

Il Real Rieti, però, non demorde e Kakà al 13’ inventa un altro gol dei suoi e la formazione amarantoceleste riesce ad andare al riposo sulla parità (2-2) conscio del fatto che nella ripresa ci sarà da alzare i ritmi.

Detto fatto: i secondi 20’ seppur con qualche fiammata dei padroni di casa, vede il Real gestire la situazione, sciupare malamente prima con Tulì, poi con Nicolodi, ma al 10’ ecco la botta al volo di capitan Rafinha che piazza il pallone all’incrocio dei pali: imprendibile per Mazzocchetti. Sul 3-2 per il Real, il Civitella tenta la carta del portiere di movimento, che non sortisce però gli effetti sperati, anzi consente al Real ancora con Joaozinho – gol fotocopia di lunedì scorso – di segnare a porta vuota il gol del definitivo 4-2 che vale la vetta della classifica.

Soddisfatto a fine gara, il tecnico Massimiliano Mannino, che commenta così la prestazione della squadra:

“Non siamo partiti benissimo, probabilmente qualche scoria della partita di lunedì contro la Lazio ce la siamo portata dietro, tenendo soprattutto conto del fatto che è stata una settimana di lavoro cortissima. A questo aggiungo che, almeno inizialmente, abbiamo dovuto adattare il nostro gioco su un campo più grande del nostro, contro una squadra che veniva da un’ottima prestazione contro l’Acqua&Sapone e per questo carica  e motivata a far bene, ma ci siamo fatti trovare pronti. Dopo un inizio non ottimo abbiamo trovato le giuste misure, abbiamo abbassato leggermente la squadra perché eravamo in ritardo quando andavamo in pressione e sotto tutti i punti di vista siamo usciti fuori. Bravo a tutti: difesa importante anche di carattere, questo è l’aspetto che mi piace sottolineare stasera. E non subire neanche un tiro con 8’ di portiere di movimento avversario è un altro aspetto che va evidenziato. C’è ancora da lavorare sulle palle ferme: questa settimana intensificherò il lavoro sotto quell’aspetto, ma ancora bravi a tutti”

IL TABELLINO

CIVITELLA COLORMAX-REAL RIETI 2-4 (p.t. 2-2)

CIVITELLA COLORMAX: Mazzocchetti, Coco, Morgado, Titon, Horvat, Pavone, Rocchigiani, Jelavic, Romano, Dodò, Fabinho, Curri, Gargantini. Allenatore: Palusci.

REAL RIETI: Pereira, Rafinha, Jefferson, Nicolodi, Chimanguinho, Giannone, Evandro, Esposito, De Michelis, Joaozinho, Chilelli, Tuli, Stentella, Borges. Allenatore: Mannino.

ARBITRI: Manzione di Salerno e Fiorentino di Molfetta.

CRONO: Scarpetti di San Benedetto del Tronto.

RETI: 5’40” Tuli, 6’34” Fabinho, 8’20” Fabinho, 13’00” Kakà, 9’20”st Rafinha, 18’10”st Joaozinho

NOTE: ammoniti Morgado, Horvat (C), Jefferson (R).