Ci saranno anche le telecamere di Sportitalia, domani sera al “PalaMalfatti” (ore 21) per il primo impegno casalingo del 2019 del Real Rieti contro il Civitella, valevole per la seconda giornata del girone di ritorno.

Un match che arriva cinque giorni dopo l’impresa di Coppa contro l’Acqua&Sapone, che ha permesso al Real di accedere alle Final Four in programma a Pesaro i prossimi 26 e 27 gennaio al “Pala Nino Pizza” e per le quali sempre domani sera, nel corso dell’intervallo, verranno effettuati gli accoppiamenti delle due semifinali alla presenza dei delegati della Divisione Calcio a 5.

Ma il tecnico David Festuccia, al termine dell’allenamento di rifinitura, è stato esplicito: vietato distrarsi, per pensare alla Coppa c’è tempo, ora testa e gambe solo ed esclusivamente al campionato, anche perché l’avversario di turno è reduce – tanto quanto il Real – di un’impresa, il 4-2 casalingo nel derby abruzzese proprio con l’Acqua&Sapone.

“Non è la Civitella del girone d’andata – dice Festuccia – E’ una squadra che si è saputa adattare alla serie A e che, a differenza di tutte le neopromosse, col passare delle giornate ha evidenziato una crescita sotto ogni punto di vista. Guardando in casa propria, ho chiesto con insistenza ai ragazzi di dimenticare in fretta l’impresa di martedì in Coppa e cercare di riprendere il filo del discorso in campionato, anche perché prima delle Final Four abbiamo due impegni decisivi per il piazzamento playoff”.

La gara tra Real Rieti e Civitella sarà arbitrata da Angelo Galante di Ancona e Giulio Colombin di Bassano del Grappa. Assistente di linea Giampiero Turano di Roma 2, crono Dario Parastesh di Ostia Lido