Il Real Rieti “pesca” nuovamente in Croazia e si assicura le prestazioni sportive del centrale Franko Jelovcic fino al 30 giugno 2020.

Figlio d’arte, il padre Robertino è considerato uno dei migliori talenti che il futsal croato abbia mai espresso, Jelovcic nasce a Sebenico il 6 luglio 1991 e in carriera finora ha vestito solo tre maglie: quella dello Spalato dal 2010 al 2016, quella del Nacional Zagabria nella stagione 2016/2017, poi la prima esperienza italiana con la Lollo Caffè Napoli, un biennio nel corso del quale ha totalizzato 44 presenze (19 la prima stagione, 25 la seconda) e 21 gol (10/11). 

Per lui anche esperienza internazionale con la maglia della nazionale croata: il 18 novembre 2011 l’esordio, da quel giorno ha totalizzato 41 presenze e 20 gol. A Rieti, Jelovcic, ritrova Dario Marinovic, suo connazionale: indosserà la maglia numero 19 e queste sono le sue prime parole in amarantoceleste.

“Non vedo l’ora di cominciare, arrivo in una società che ha voglia di vincere e che sta allestendo una squadra di assoluto livello, in grado di competere in ogni competizione. Dopo aver lavorato con Thiago Polido e Marin, mi posso confrontare con un tecnico del calibro di Duda: il massimo. Contento anche di ritrovare Marinovic”.