Nella giornata di Ieri presso il parco Coriandolo durante l’evento Rieti Sport Festival una rappresentanza di giocatori del Real Rieti ha avuto il privilegio di partecipare ad un allenamento, insieme ai ragazzi della Federazione Italiana Paraolimpica Sport per Ipovedenti e Ciechi. Un esperienza bellissima per gli atleti amaranto-celesti che  ha portato alla luce i veri valori dello sport  che dovrebbero caratterizzare ogni tipo di disciplina. Intervenuto ai nostri microfoni il tecnico dell’Under 19 Marco Abati ha elogiato questa iniziativa straordinaria commentando così la giornata di ieri: ”E’ stata un’esperienza stupenda e credo che abbia insegnato molto ai nostri ragazzi,li ho visti profondamente emozionati nell’assistere alle esercitazioni svolte con passione, bravura e disciplina, al termine dell’allenamento anche i miei giocatori hanno provato, indossando una mascherina, cosa possa significare essere in campo senza l’ausilio del senso della vista, alternandosi con i ragazzi della FISPIC nel calciare una serie di rigori. Sensazioni uniche dunque e un doveroso ringraziamento: ”Ci tengo  a ringraziare l’organizzazione del Rieti Sport Festival per l’opportunità che ci ha riservato – continua Abati – soprattutto un grazie di cuore ai ragazzi ed allo Staff Tecnico della FISPIC per averci regalato un’emozione unica che porteremo sempre con noi”.